Disvelamento lapide

Evento pdf

pietrememoria

CERIMONIA DELLA POSA IN OPERA DELLA LAPIDE

DI RAFFAELE MERELLI

L’8 aprile ricorre l’anniversario della prima posa in opera della Lapide che commemora gli Insegnanti delle Marche caduti nella prima Guerra Mondiale. Identica, solenne cerimonia , fu infatti celebrata nel lontano 1925 quando il Regio Provveditore agli studi prof. Crocioni tenne una apprezzata prolusione oggi riedita dall’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche. Nel corso degli anni, a causa del trasferimento della sede, la Pietra, opera dello scultore anconetano Vittorio Morelli, andò perduta. Ritrovata negli archivi grazie anche all’impegno della Dott.ssa Silvana Giaccaglia, alla lapide è stato aggiunto il nome di Raffaele Merelli che non compariva perché, pur essendo di origine marchigiana , insegnava a Monza. Oggi la restituiamo alla città con l’orgoglio di essere eredi di quanti caddero per la Patria. La cerimonia è iniziata all’ingresso dell’USR (Ufficio Scolastico Regionale) per le Marche, erano presenti: l’ Assessore Comunale di San Ginesio Marco Taccari, la segretaria Rossella Merelli (pro nipote) e il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “V. Tortoreto” di San Ginesio Prof. Giorgio Gentili. Dopo la scoperta della lapide in cui è stato ricordato che questa giornata dovrà essere uno spunto di riflessione per tutto il mondo scolastico marchigiano che idealmente è oggi qui presente unitamente ai caduti, il corteo si è trasferito nell’aula Magna del Liceo Classico Rinaldini. Successivamente ai saluti delle autorità civili e militari sono stati invitati sul palco i nostri rappresentanti e nell’occasione è stata letta una cartolina che Raffaele Merelli aveva inviato al fratello in cui lo invitava a coprirsi di gloria e combattere il nemico a viso aperto. Marco Taccari a nome del Sindaco di San Ginesio ha illustrato la situazione del dopo terremoto del Comune di San Ginesio e il nostro Istituto è stato citato per aver partecipato e vinto due edizioni delle Pietre della Memoria organizzato dall’ANMG di Ancona e Macerata negli anni 2015 e 2016.

(Qui di seguito immagini della commemorazione e attestati)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...